Da Bologna a Firenze e ritorno, 120 km tra Emilia e Toscana

A piedi o in bici da piazza Maggiore a piazza della Signoria: sei giorni lungo i basolati romani della Flaminia Militare, immersi nei boschi secolari di faggi e castagni, sfiorando cime dedicate ad antiche divinità, come il monte Adone e il monte Venere.

Tra le principali attrattive dell’Appennino, la Via degli Dei è la meta perfetta per gli amanti del trekking e della mountain bike.

Una guida completa, con il tracciato descritto in entrambe le direzioni, le mappe dettagliate, le altimetrie, i dislivelli e le indicazioni su dove dormire (anche in tenda). Inoltre, gli approfondimenti storici e artistici e le località più significative da visitare.

Richiedi le tracce GPS

Richiedi le tracce GPS aggiornate di tutte le tappe del percorso della Via degli Dei.

Ultimi aggiornamenti

VARIAZIONI DI PERCORSO / AVVISI

TAPPA B1-F6

PRATI DI MUGNANO La fontanella è chiusa

TAPPA B2-F5

MONZUNO
Il CAI di Bologna ha realizzato un percorso su sentiero tra [2.3] e [2.4] che elimina quasi interamente il tratto sulla strada provinciale.
BO-FI: imbocco in località Bettola [2.3], 200 m oltre la fermata dell’autobus, sulla destra. Tutta ben segnata col bianco-rosso Cai fino al centro di Monzuno.

INTEGRAZIONI ALLOGGI

TAPPA B1-F6

BOLOGNA
Federica, tel. 339-87.11.060 via Saragozza 66, a donativo
Dopa Hostel
, via Irnerio 41, tel. 051-09.52.461, info@dopahostel.com  

TAPPA B2-F5

MONZUNO LOC.CAMPAGNE
B&B Il Rifugio del Viandante
è chiuso per tutto il 2020

MONZUNO LOC. LODOLE (Fuori percorso 2,3 km, con navetta)
Lodole Country House
, tel. 335-6811306 (Alice),info@lodole.com, BB Camera SGL 50 €, DBL 70 €, TPL 105 €. MP a persona: SGL 70 €, DBL 50 €. Con piscina.

TAPPA B5-F2

TAGLIAFERRO
Affittacamere Tagliaferro diventa B&B Tagliaferro e fa anche la ristorazione. Con sacco lenzuolo BB 25 €, MP 45 €; con lenzuola e biancheria BB 35 €, MP 55 €.

BIVIGLIANO
L’Ospitalità Diffusa e gli Appartamenti Andrei passano da 20 a 25 €.
Appartamenti Casa Bartolacci, via Roma 313, tel. 348-82.29.362 (Beatrice), beabartolacci@gmail.com, 4 posti letto a persona BB 30 €.
Dimore del pellegrino, appartamenti e camere in paese, tel. 329-19.58.254 (Alessandra), tuskanyinlove@gmail.com, a persona SP 25 €.

Aggiornamenti alla seconda edizione

VARIAZIONI DI PERCORSO

PERCORSO CICLISTICO

E’ variato il percorso tra [3.4] e [3.8] a causa di un cancello di proprietà privata (poco male, il panorama ne ha guadagnato passando dalla radura del “Capannone”).

TAPPA B3 IN BICI, pag. 50. In [3.4], proseguiamo ancora sul percorso a piedi fino al casale in pietra a fianco di un maestoso acero (radura del “Capannone”). Qui andiamo a destra e, seguendo l’indicazione per Bruscoli, imbocchiamo una sterrata in discesa (fare attenzione nei primi 500 m, a causa dell’insidioso fondo sassoso). Dopo 1,2 km raggiungiamo una stradina asfaltata; voltiamo a sinistra in ripida discesa per 1 km, fino a raggiungere la provinciale della Futa, presso il paesino di Bruscoli [3.8].

TAPPA F4 IN BICI, pag. 98. A Bruscoli [3.8], proseguiamo sulla provinciale fino al ristorante “da Pako”, di fronte al quale imbocchiamo una stradina in salita sulla destra seguendo l’indicazione per “azienda agricola Bordigaie”. Passiamo davanti alla chiesa e proseguiamo in salita molto ripida per 500 m; la stradina passa in mezzo all’azienda agricola e continua a salire per altri 550 m. Nel punto di scollinamento, imbocchiamo una stradina sterrata in salita sulla destra. Proseguiamo, sempre in salita, per 1,2 km, fino a raggiungere un casale agricolo e un grosso acero sul fondo della radura del “Capannone”. Da lì proseguiamo come per il percorso a piedi fino a Pian di Balestra [3.3].

E’ variato il percorso tra Galliano e Bosco ai Frati, che ora segue via Mercatale, praticabile in qualsiasi condizione meteo.

TAPPA B4 IN BICI (pag.60 in basso) Seguendo le indicazioni per Scarperia, in centro paese voltiamo a sinistra su via I Maggio, che percorriamo tutta (passando davanti alla posta) per 300 m, fino a sbucare in piazza IV Novembre. Andiamo a sinistra su via San Giuseppe, e dopo 130 m all’incrocio attraversiamo la provinciale, imboccando via Mercatale di fronte a noi. Proseguiamo sempre diritto su questa tranquilla stradina (per tre quarti sterrata) che dopo 3,5 km sbuca sulla strada per Bosco ai Frati. Andiamo a sinistra e dopo 750 m raggiungiamo il convento di Bosco ai Frati, che visiteremo. Proseguiamo ancora diritto sulla stessa strada, che inizia a scendere, e dopo 2,3 km…

TAPPA F3 IN BICI (inizio di pag.94)…fino al convento di Bosco ai Frati, che visiteremo. Proseguiamo diritto sulla stessa strada, e dopo 750 m giriamo a destra su via Mercatale. Continuiamo sempre diritto su questa tranquilla stradina (per tre quarti sterrata) che dopo 3,5 km raggiunge un incrocio presso Galliano. Attraversiamo la provinciale, e proseguiamo per 130 su via San Giuseppe, fino a piazza IV Novembre. Oltrepassiamo la chiesa e, passando sotto a una volta, continuiamo su corso Marco da Galliano, che percorriamo tutto per 200 m fino a uno stop, dove continuiamo diritto su via San Francesco seguendo l’indicazione per Marcoiano.

TAPPA B3 A PIEDI – PASSO DELLA FUTA (Per i viandanti che soggiornano a Monte di Fo’ e a Santa Lucia)
Il sentiero tra il Passo della Futa e Monte di Fo’ non è percorribile. Dalla rotatoria della Futa proseguire lungo la strada per Firenze; dopo 1 km, in località Apparita, prendere il sentiero sulla destra che dopo 250 m raggiunge un quadrivio [3.11]. Da lì seguire le indicazioni riportate a pag. 93 della guida fino a Monte di Fò e Santa Lucia.

Per chi volesse pernottare a Bivigliano, ecco il percorso da seguire:

TAPPA B5 A PIEDI Variante per Bivigliano (+2,8 km)

Da [5.9], andiamo a destra per via della Fittaccia e proseguiamo in discesa per 1,7 km. L’indomani, per riprendere il percorso, diamo le spalle alla Locanda di Bivigliano e proseguiamo su via Roma; dopo 650 m, dove la strada si biforca davanti a un giardinetto spartitraffico, andiamo a destra, e dopo 90 m, a fianco di un’edicola mariana, imbocchiamo sulla sinistra il sentiero 63, seguendo l’indicazione per “Bivio Montesenario”. Il sentiero sale per 750 m, fino a sbucare su via di Montesenario. Andiamo a destra per strada asfaltata in discesa, e dopo 1,1 km raggiungiamo una piccola croce sulla sinistra [5.10], dove ci ricongiungiamo al percorso principale.

TAPPA F2 A PIEDI Variante per Bivigliano (+2,8 km)

Da [5.10], andiamo a destra in salita su strada asfaltata, e dopo 1,1 km, in mezzo a una pineta, imbocchiamo sulla sinistra il sentiero 63 per Bivigliano. Il sentiero scende per 750 m, e sbuca sulla strada provinciale, a fianco di un’edicola mariana. Andiamo a destra per la strada, che dopo 70 m si biforca. Teniamo la sinistra e proseguiamo diritto lungo la strada principale per 650 m fino a raggiungere il centro paese. L’indomani, a fianco della Locanda di Bivigliano imbocchiamo via della Fittaccia in salita per 1,7 km fino a un incrocio [5.9], dove andiamo a sinistra sulla strada per Monte Senario ricollegandoci al percorso principale.

TAPPA B6-F1 A PIEDI La Variante per Olmo è stata sostituita dal Sentiero di Stilicone

IL SENTIERO DI STILICONE E’ un percorso molto bello tra Olmo e Fiesole, tutto ben indicato dai segnali bianco-rosso Cai (sentiero 10). Lunghezza e dislivello analoghi al percorso classico via Poggio Pratone, con il vantaggio di essere più sterrato e ombreggiato.

A Vetta Le Croci [6.1], c’immettiamo a destra sulla statale in discesa. Dopo 300 m oltrepassiamo un incrocio, proseguiamo verso Firenze e, dove la statale curva a sinistra, proseguiamo diritto per una strada ghiaiata in discesa. Dopo 340 m, a fianco di un’edicola mariana, imbocchiamo via Olina sulla sinistra, che dopo 70 m esce sulla statale. Andiamo a sinistra (l’hotel Dino invece si trova sulla destra, avanti 100 m) e subito imbocchiamo via Acquinvogliolo, in discesa dall’altra parte della strada. Dopo 130 m, andiamo a destra per una stradina ghiaiata, e 50 m più avanti, imbocchiamo un sentiero sulla destra che passa un piccolo fosso e risale costeggiando una palizzata. Dopo 300 m (davanti al cancello dell’ultima casa, prima della provinciale), giriamo a destra su strada sterrata in leggera discesa; subito incontriamo la sorgente di Acquinvogliolo e dopo 80 m, oltrepassata una casa in pietra, proseguiamo diritto su sterrata in discesa. Dopo 300 m raggiungiamo il cortile di una casa colonica, voltiamo a sinistra su strada ghiaiata, verso “Il Palagio”. La stradina procede dapprima allo scoperto tra viste panoramiche sulla valle del Mugnone, poi entra in boschetti di leccio e alloro, e dopo 1,2 km esce su una stradina asfaltata. Andiamo a sinistra in salita, e dopo 500 m raggiungiamo la Pieve di Montereggi. Giriamo a destra su stradina asfaltata in discesa, e dopo 120 m, davanti al piccolo cimitero, imbocchiamo una sterrata panoramica in discesa sulla sinistra. Dopo 600 m, superato il caratteristico borgo delle Molina, giungiamo a un quadrivio. Andiamo a sinistra su asfalto, e dopo 15 m proseguiamo diritto su via Allori, in terra battuta. Dopo 280 m, in fondo a un rettilineo, imbocchiamo di fronte a noi un sentiero tra gli ulivi, costeggiato da muretti a secco. Dopo 270 m oltrepassiamo una sbarra che dà accesso a una proprietà privata, proseguiamo seguendo i segnali Cai per 450 m (in questo tratto ci potrà essere fango) per poi uscire dalla proprietà attraverso un cancello. Dopo 200 m in località Santa Maria a Saletta, andiamo a destra in discesa su fondo in calcestruzzo, tra ville, ulivi e uno stupendo panorama. La stradina scende per 550 m fino a un piccolo fosso, da cui risale per 150 m per poi proseguire in discesa sulla destra. Dopo 100 m la strada curva bruscamente a destra: qui imbocchiamo una sterrata sulla sinistra (indicazione “Fattoria Il Leccio”), tra cespugli di alloro e rosmarino. Dopo 130 m, a fianco di alcune case in pietra, proseguiamo su sentiero in discesa, superiamo un fosso e risaliamo tra gli ulivi. Dopo 400 m raggiungiamo una stradina asfaltata, andiamo a sinistra in salita e dopo 300 m, dove finisce l’asfalto, imbocchiamo sulla sinistra una stradina ghiaiata in quota. Dopo 100 m, a un bivio teniamo la ghiaiata di destra in leggera discesa, e proseguiamo per 1,7 km sempre sulla stradina principale, tra vialetti di cipressi e tratti nel bosco, fino a raggiungere l’asfalto davanti al civico 23 (via del Bargellino). Proseguiamo ancora diritto per 1,3 km, con salita finale verso Fiesole. All’entrata in paese, a un bivio teniamo la destra per via Sermei (indicazioni Cai “Area Archeologica”). Dopo 180 m a uno stop proseguiamo diritto, e dopo 100 m continuiamo a destra per via Portigiani, che passando davanti alle poste raggiunge l’area archeologica. Sotto alla torre del duomo, andiamo a sinistra e usciamo su piazza Mino a Fiesole [6.6].

TAPPA F1 A PIEDI (Sentiero di Stilicone Fiesole-Olmo)

Da piazza Mino a Fiesole [6.6], imbocchiamo via Giovanni Dupré dietro all’abside del duomo, poi voltiamo a destra su via Portigiani. Dopo 60 m teniamo la destra in salita (indicazioni per Antiquarium Costantini), e continuiamo per 200 m fino a raggiungere una piazzetta oltre le poste. Proseguiamo a sinistra seguendo l’indicazione Cai “Firenze-Falterona” e dopo 100 m, a un bivio, teniamo la destra per via Giovan Battista Sermei (indicazione Cai “Tomba Etrusca”). Dopo 200 m c’immettiamo a sinistra in leggera discesa su via del Bargellino e proseguiamo per 700 m fino a un bivio, dove continuiamo diritto su strada senza uscita. Restiamo su via del Bargellino, tra lecci e ulivi, e dopo 650 m (davanti al civico 23) proseguiamo diritto su sterrato (via della Cipressa). Dopo 330 m, al bivio con via Vicinale del Fondaccio, teniamo la destra seguendo ancora via della Cipressa; scolliniamo e proseguiamo su percorso ben ombreggiato. Dopo 900 m, in prossimità di un caseggiato, il sentiero inizia a salire, proseguiamo per 500 m attraversando un magnifico vialetto di cipressi, fino a raggiungere una ghiaiata in quota. Andiamo a sinistra e dopo 100 m, davanti a un rustico, prendiamo una stradina asfaltata in discesa; dopo 300 m, all’uscita della seconda curva a sinistra, imbocchiamo a destra un sentiero tra gli ulivi che scende a un ruscello e poi risale. Dopo 400 m usciamo su una sterrata presso alcune case, proseguiamo diritto tra cespugli di alloro e rosmarino, e dopo 130 m imbocchiamo a destra una stradina asfaltata in salita. Dopo 100 m a un quadrivio imbocchiamo una sterrata in leggera discesa sulla sinistra, che scende a un fosso e risale su fondo in calcestruzzo, tra ville, ulivi e ampie viste panoramiche. Dopo 700 m, appena fuori del borgo di Santa Maria a Saletta, imbocchiamo la prima via sterrata sulla sinistra (via Teresa Fazzini Cantinelli), in leggera discesa tra gli uliveti. Dopo 210 m, superato un cancello davanti a un rudere, entriamo in una proprietà privata seguendo i segnali Cai (in questo tratto ci può essere fango) e dopo 450 m usciamo da una sbarra in fondo a un uliveto. Proseguiamo tra gli ulivi e dopo 270 m usciamo su Via degli Allori, in terra battuta. Dopo 280 m raggiungiamo un quadrivio e proseguiamo su via delle Molina (indicazione Cai “Firenze-Falterona”). La stradina sterrata passa in mezzo al caratteristico borgo delle Molina fiancheggiando un ruscello, e comincia decisamente a salire; dopo 600 m raggiungiamo un piccolo cimitero e andiamo a destra su strada asfaltata in salita. Dopo 120 m, sotto alla Pieve di Montereggi, andiamo a sinistra su stradina sterrata in discesa, e dopo 500 m imbocchiamo un piccolo sentiero sulla destra. Procediamo tra boschetti di alloro su sentiero e poi su strada ghiaiata. Dopo 1,2 km raggiungiamo il cortile di una casa colonica, andiamo a destra su sentiero in salita costeggiato da querce, e dopo 300 m, a un bivio, proseguiamo diritto passando a fianco di una casa in pietra. Dopo 150 m, superata la sorgente di Acquinvogliolo, usciamo su una strada sterrata. Andiamo a sinistra in leggera discesa e dopo 300 m superiamo un fosso davanti a una villa; andiamo a sinistra e dopo 50 m nuovamente a sinistra su stradina asfaltata in leggera salita. Dopo 130 m sbuchiamo sulla statale in località Olmo; andiamo a sinistra e subito imbocchiamo un viottolo in salita dall’altra parte della strada (per l’hotel Dino continuiamo per 100 m sulla statale), che dopo 70 m esce su una strada ghiaiata. Andiamo a destra in salita, e proseguiamo per 340 m fino a incrociare nuovamente la statale. Andiamo a sinistra sulla statale in salita, dopo 120 m oltrepassiamo l’incrocio per Bivigliano e un ristorante-pizzeria, e dopo 300 m raggiungiamo Vetta Le Croci [6.1], dove ci ricolleghiamo al percorso principale.

TAPPA B6 – VARIANTE PER CICLISTI

Da Vetta Le Croci [6.1] alla Pieve di Montereggi seguiamo il Sentiero di Stilicone. Sotto alla pieve, andiamo a sinistra per uscire sulla provinciale e proseguiamo a destra in discesa per 1,3 km. Al km 4 imbocchiamo via Caldine sulla destra, a fianco di un’edicola mariana (indicazione per Chiesa di Saletta), e dopo 340 m, ci ricolleghiamo al Sentiero di Stilicone che seguiamo fino a Fiesole [6.1].

TAPPA F1 – VARIANTE PER CICLISTI

Da Piazza Mino a Fiesole [6.6] proseguiamo sulla provinciale in salita, e dopo 500 m imbocchiamo sulla sinistra via del Bargellino (a senso unico)collegandoci così al Sentiero di Stilicone che seguiamo fino al borgo di Santa Margherita a Saletta. Proseguiamo diritto in salita, e dopo 340 m c’immettiamo sulla provinciale a sinistra. Proseguiamo in salita per 1,3 km e davanti alla pieve di Montereggi, voltiamo a sinistra per via di Montereggi; dopo 40 m imbocchiamo una sterrata in discesa sulla destra, ricollegandoci così al Sentiero di Stilicone che seguiremo fino alla fine della tappa.

INTEGRAZIONI ALLOGGI

TAPPA B1-F6

BOLOGNA
Federica, tel. 339-87.11.060 via Saragozza 66, a donativo

TAPPA B2-F5

LOC. FURCOLO [2.3]
B&B I Falchi Pellegrini, tel. 340-10.30.048 (Carlotta), ifalchipellegrini@gmail.com. Monolocale 4 posti letto, BB SGL 45 €, DBL 70 €, TPL 100 €, QDPL 120 €.

LE CROCI
Lo Chalet Le Croci è temporaneamente chiuso.

LOC.CAMPAGNE
B&B Il Rifugio del Viandante
è chiuso per tutto il 2020

TAPPA B3-F3

PASSO DELLA FUTA
Appartamenti Futa
ha chiuso

TAPPA B3-F4

PIAN DI BALESTRA
Rifugio Casa delle guardie, nuova gestione: 366-11.37.336 (Andrea), rifugiolcdg@gmail.com, 18 posti in QDPL con letti a castello, BB 20 €, con posti tenda.
GABBIANO
Il B&B Il nido di Gabbiano ha chiuso

TAPPA B5-F2

TAGLIAFERRO
B&B Poderuzzo, tel. 339-22.01.102 (Sofie), poderuzzobb@gmail.com. 4 camere, BB a persona 25 €.
B&B Elisir Toscana, tel. 340-54.26.292 (Elisabetta); B&B Radicondoli, tel. 344-12.81.700 (Mario).
Affittacamere Tagliaferro diventa B&B Tagliaferro e fa anche la ristorazione. Con sacco lenzuolo BB 25 €, MP 45 €; con lenzuola e biancheria BB 35 €, MP 55 €.

BIVIGLIANO
Appartamento Casa al Poggio, via Poggio agli Uccellini 40, tel. 366-33.13.799, francabenetton@tiscali.it. 4 posti letto con uso cucina e lavatrice, a persona SP 20 €.

Aggiornamenti alla prima edizione

Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2019

AGGIORNAMENTI DI PERCORSO

TAPPA B4 (BO-FI) VARIANTE PER SANT’AGATA (+1,1 Km)
Scendendo dal passo dell’Osteria Bruciata, se intendiamo passare da Sant’Agata (dove oltre a una pieve romanica si trovano anche un bar e un negozio di alimentari), giunti in [4.4] andiamo a sinistra sul sentiero 46B, una bella sterrata tutta in discesa e per la maggior parte nel bosco. Seguendo i segnali bianco-rosso Cai, dopo 2,5 km raggiungiamo la Pieve di Montepoli in posizione panoramica. Andiamo a destra su strada asfaltata, in discesa lungo un piccolo crinale per 1,5 km; giunti alle prime case di Sant’Agata, appena prima di un ponticello andiamo a sinistra per via della Pieve; superiamo un bel ponte in pietra sul torrente Cornocchio e raggiungiamo la Pieve di Sant’Agata, che merita una visita. Proseguendo oltre, usciamo su un piccolo slargo con il bar e il negozio di alimentari; andiamo a destra e dopo 150 m incrociamo una piccola strada provinciale. Giriamo a destra verso Galliano, e dopo 600 m imbocchiamo sulla sinistra una strada sterrata seguendo le indicazioni del sentiero 46 per Gabbiano, raccordandoci così al percorso principale [4.8] che seguiremo fino a fine tappa.

B4 Variante per Sant’Agata file GPS (BO-FI

TAPPA F3 (FI-BO) VARIANTE PER SANT’AGATA (+1,1 Km)
Dove si trovano una pieve romanica, un bar e un negozio di alimentari. Al bivio in [4.8], andiamo a destra per la piccola strada provinciale, e proseguiamo per 600 m fino a una svolta, dove giriamo a sinistra verso il centro di Sant’Agata. Dopo 150 m, raggiungiamo una piazzetta con bar e negozio di alimentari; giriamo a sinistra per via della Pieve, dove si trova la chiesa romanica che non mancheremo di visitare. Proseguendo su via della Pieve, passiamo un piccolo ponte in pietra sul torrente Cornocchio e sbuchiamo su via di Montepoli. Andiamo a destra e proseguiamo in salita per 1,5 km fino alla Pieve di Montepoli in posizione panoramica. Andiamo a sinistra su una stradina sterrata e, seguendo sempre i segnali bianco-rosso Cai, proseguiamo per 2,5 km in salita fino a incrociare il sentiero 46 all’interno di una bella faggeta [4.8]. Andiamo a destra in salita, immettendoci sul percorso principale che seguiremo fino a fine tappa.

F3 Variante per Sant’Agata file GPS (FI-BO)

NUOVE POSSIBILITA’ DI ALLOGGIO

TAPPA B2-F4

MADONNA DEI FORNELLI
B&B Borgo del Fornello, via Bologna 75 (a 200 m dalla piazza), tel. 392-44.31.264 (Bruno), bruno.diber@gmail.com, 2 camere: BB SGL 35-45 €, DBL 70 €, TPL 90 €.

TAPPA B3-F3

SANTA LUCIA
(800 m oltre Monte di Fo’; bus da/per Passo della Futa, su richiesta le accoglienze fanno servizio navetta e trasporto bagagli).
Albergo Ristorante Gualtieri, tel. 339-71.32.066 (Simone) / 349-36.91.117 (Irene), albergogualtieri@hotmail.it. BB SGL 40 €, DBL 65 €, TPL 80 €.
B&B Podere Belvedere, tel. 333-48.78.839 (Armando) / 328-42.84.505 (Orinella), info@belvederedimugello.it. BB a persona 30 € (1/10-30/4) – 35 € (1/5-30/9), con piscina.

PASSO DELLA FUTA / RONCOBILACCIO
Appartamenti Futa, tel. 370-34.54.162 (Simone), appartamenti.futa@gmail.com. 1 monolocale 2 posti vicino al cimitero germanico + 2 monolocali 3 posti a Roncobilaccio (9 km) con servizio navetta a/r gratuito. A persona, solo pernottamento 20 €

TAPPA B4-F3

SANT’AGATA
Area di sosta sulla Via degli Dei, tel. 351-50.09.096, 338-58.24.102 (Elisabetta), sostadeglidei@gmail.com. 12 posti tenda ed uso bagno, a persona 10 €. Possibilità di ristorazione. 800 m dopo [4.8].

SAN PIERO A SIEVE
Camping Village Mugello Verde, tel. 055-84.85.11, mugelloverde@florencevillage.com, posto tenda 6,50-8 € + a persona 8-10 €, con pizzeria e piscina, sulla collina sopra al paese.
Affittacamere La Terrazza, via Provinciale 62, tel. 340-93.48.495 (Rita), 346-42.50.486 (Elena), laterrazzasanpiero@gmail.com.
3 camere, SP 25 € con uso cucina

TAPPA B5-F2

TAGLIAFERRO
Affittacamere Tagliaferro, 340-12.33.266 (Jacopo) / 333-59.47.055 (Elisabetta), affittacameretagliaferro@gmail.com, 12 posti letto con uso cucina, SGL 35 €, DBL 50 €.
Appartamento Tagliaferro (stessi contatti del precedente), 10 posti letto in camera condivisa, a persona 15 € con proprio sacco lenzuolo (biancheria: + 5 €), uso cucina.

BIVIGLIANO
Hotel la Locanda di Bivigliano, tel. 055-40.68.93 (Silvia) / 347-63.63.191 (Ivan), locandadibivigliano@libero.it, 17 posti letto in centro paese con annesso bar/ristorante. BB SGL 40 €, DBL 50-60 € (prezzi indicativi).
Appartamenti Andrei, tel. 335-64.12.423 (Maurizio), 338-93.80.325 (Nicoletta), maurizioandrei@tim.it. 5 appartamenti da 4 posti, in centro paese, a persona 20 €.

ATTENZIONE!

Come da ultime disposizioni Umbria, Marche e Toscana saranno in zona arancione. Pertanto il C2C resta per il momento percorribile soltanto nel Lazio, anche se la rapida evoluzione dell’emergenza Covid consiglia di rimandare le partenze a tempi migliori (che verranno, potete starne certi!!!)