I luoghi del cammino

Dall’Adriatico al Tirreno, andremo alla ricerca di luoghi insoliti e affascinanti. Accanto a località giustamente note, toccheremo una miriade di posti sconosciuti al turismo di massa, e forse anche per questo capaci di attrarre il viaggiatore attento. L’Italia del nostro coast to coast è un Paese “minore” soltanto perché meno conosciuto.

Ancona e Portonovo

Prima di raggiungere la località di Portonovo, da dove avrà inizio il nostro cammino, non possiamo mancare di visitare la città di Ancona, protesa verso il mare

Camerano – Osimo

Partiti da Portonovo, il primo paese che incontriamo sul nostro percorso è Camerano, che sorge alle spalle del promontorio di Ancona, su un alto-piano coltivato da cui si produce il vino Rosso Conero

Filottrano

Camminando su sentieri e strade sterrate che attraversano campi coltivati salendo dolcemente sulle colline, regalando panorami da cartolina, raggiungiamo la cittadina di Filottrano

Treia

Ripartiti da Filottrano, ci addentriamo nel cuore delle magnifiche colline Marchigiane con ampie vedute panoramiche e raggiungiamo Treia, uno scenografico balcone sulle Marche. Treia Il nome del paese risale probabilmente alla…

San Severino Marche

Ripartiti dal balcone delle Marche, percorriamo contrade tranquille e altamente panoramiche. Con una deviazione dal percorso, prima di raggiungere San Severino,  possiamo visitare il Castello di Pitino. Sorge sopra un…

Pioraco

La quinta tappa del C2C, che ci porterà a Pioraco, è uno splendido percorso di montagna, che ci sorprenderà per la natura, i magnifici panorami, gli eremi, i deliziosi borghi.…

Nocera Umbra

Nella tappa odierna lasciamo le Marche per entrare in Umbria, toccando il “tetto del coast to coast”: passando per il monte Alago infatti raggiungiamo il punto più alto dell’intero percorso,…

Assisi

Tantissimi sentieri, splendidi boschi, vedute panoramiche: ecco ciò che ci regalerà questa tappa. L’arrivo ad Assisi, città d’arte e culla del francescanesimo e luogo unico al mondo, sarà emozionante in…

Cannara – Bevagna – Gualdo Cattaneo

Camminando su strade sterrate e tranquille stradine di campagna, attraverseremo trasversalmente la piana Spoletana, passando per piccoli, deliziosi paesi, fino ad arrivare alla meta della nostra tappa. Cannara Sorge su…

Todi

Percorrendo tranquille stradine che, in particolare nella parte finale della tappa, regalano splendide vedute sulla valle del Tevere, siamo giunti a metà del cammino. Un’impegnativa salita finale ci porterà alle…

Civitella del Lago

Camminando in buona parte su sentieri, immersi nella natura in mezzo a fitti boschi e toccando alcuni minuscoli borghi, attraversiamo il parco fluviale della valle del Tevere fino a raggiungere Civitella del lago

Orvieto

Costeggiando il lago di Corbara, nato negli anni Sessanta del secolo scorso grazie alla costruzione della diga, percorrendo sterrate e tranquille stradine con splendide vedute panoramiche, arriviamo ai piedi di Orvieto

Bolsena

Splendida tappa, che ripercorre l’antica via di collegamento tra la città etrusca di Velzna (Orvieto) e quella romana di Volsinii Novi (Bolsena). A partire da questa tappa si faranno sempre più presenti le testimonianze etrusche: ci abitueremo a muoverci ripercorrendo le loro sorprendenti, affascinanti e direttissime vie

Grotte di Castro – Onano

Uscendo da Bolsena percorreremo per un lungo tratto la Via Francigena in senso inverso a quello dei pellegrini diretti a Roma fino a San Lorenzo Nuovo, dove, staccandoci dalla Francigena, punteremo decisamente a Occidente

Sorano

Lasciato il Lazio, entriamo in Toscana attraversando magnifici paesaggi di Maremma ed entra nel “triangolo del tufo”, una zona ad altissima concentrazione di importanti testimonianze etrusche

Sovana – Parco archeologico Città del tufo

Dopo Sorano lo splendido percorso risale un poggio di fronte alla rupe su cui sorge il paese, immerso in una folta vegetazione. Della prima via cava che affrontiamo non ci…

Pitigliano

Risalendo la Via cava di Poggio Cani, che sale ripidamente tra strette pareti di tufo e conduce alla base di Pitigliano. Saliamo lungo una scalinata, passiamo sotto a un arco…

Manciano

Uscendo da Pitigliano percorriamo la Via cava di Fratenuti: la magnifica strada etrusca procede per alcune centinaia di metri tra strette pareti alte fino a venti; poi proseguiamo nel bosco per Poggio Buco e manciano su sentieri e splendide sterrate

Capalbio

Le colline maremmane ci sapranno affascinare in ogni stagione; e giunti alla nostra meta, con una tappa prevalentemente su sterrate, tra splendidi boschi, resteremo a contemplare quella linea blu della costa, di cui non vediamo inizio né fine

Orbetello

Affrontiamo l’ultima tappa del nostro percorso che ci ha portato ad attraversare la penisola dal mare Adriatico fino alle acque blu cobalto del mar Tirreno